Un piccolo pensiero…

0 0
Read Time:1 Minute, 21 Second

Il coronavirus , o SARS-cov – 2 , ha straniato le nostre vite in poche settimane…

Obbligandoci a stare a casa ed evitando contatti fisici extra familiari.

Per me , però , è stato qualcosa altro…

Infatti ,in questo ambiente familiare , sono riuscito a rapportarmi con la mia famiglia come non avevo fatto prima d’ora.

In questi giorni di reclusioni , difatti , ho scoperto per la prima volta di avere un fratello , con cui giocare e ridere , ma anche litigare…

In questi giorni di reclusione , poi , ho scoperto che i miei genitori , non sono solo i miei genitori , ma anche degli amici , che ti aiutano nei momenti di difficoltà…

In questi giorni , inoltre , ho riflettuto molto…

Per la prima volta nella mia vita mi è mancata la scuola , mi sono mancati i miei amici , mi è mancata la vita di sempre: le mie routine , il mio sport…

Questo virus , seppur poco mortale , è riuscito a costringere un intero pianeta nelle loro case , impedendoci di uscire e svolgere la nostra vita di sempre.

Ma credo che una delle paure più grandi che mette questo virus , e quella di perdere un nonno o una nonna , o comunque qualcuno di anziano o con problemi ai polmoni.

Questo , fa paura anche a me , infatti è diverse settimane che non vedo i miei nonni , ma cerco di essergli vicino , telefonandogli e scrivendogli ogni giorno.

Quindi , il messaggio che voglio lasciare e questo “cercate di rispettare le restrizioni , perche grazie a esse non facciamo male a nessuno ; e pensate a quando ci rincontreremo: tutte le gioie , ma anche i dolori , che però ci terranno uniti più che mai…

CE LA FAREMO!!!

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.