GLI EFFETTI SECONDARI DEL CORONAVIRUS SUL LAVORO

0 0
Read Time:1 Minute, 34 Second


L’arrivo del coronavirus in Italia ha portato alla decisione da parte del Consiglio dei Ministri di chiudere le
scuole di ogni ordine e grado e poi in secondo luogo anche gli altri esercizi.
La chiusura delle scuole ha reso felici ed entusiasti tutti i ragazzi che non si sono più dovuti alzare presto il
mattino e non hanno dovuto affrontare le interrogazioni, ma tutto questo ha risvolti molto importanti e
soprattutto negativi per i professionisti, che non sono insegnanti, ma sono coinvolti nel campo
dell’educazione e della scuola.
Per quanto riguarda gli insegnanti, infatti, non sorgono grossi problemi perché lavorando da casa
garantiscono il loro servizio agli alunni e continuano a ricevere lo stipendio regolarmente; al contrario, si
interrompe il lavoro di tutti gli educatori che lavorano per cooperative che appaltano i servizi di assistenza
per gli alunni disabili e di tutti gli operatori che sono liberi professionisti e svolgono laboratori musicali o
teatrali all’interno delle scuole primarie; questi professionisti potranno portare a termine i laboratori al
rientro a scuola o ci saranno altre priorità didattiche? Non ricevendo alcuno stipendio, come affronteranno
l’emergenza? Come manterranno le loro famiglie?
Certamente è giusto chiudere le scuole perché ragazzi e bambini sono a stretto contatto tra loro per molte
ore al giorno e ciò faciliterebbe la propagazione del virus non solo all’interno delle scuole ma anche nelle
famiglie; però, il governo avrà pensato che non ci sono solo insegnanti nelle scuole? Avrà cercato una
soluzione per questi educatori? Quali aiuti sono stati stanziati?
Questi operatori hanno potuto lavorare fuori dalle scuole statali, nelle proprie sedi, fino al 10 marzo e poi
sono state costrette a chiudere perché l’intero Paese è stato bloccato e fermato in una bolla di immobilità
che vede stipendiati solo coloro che possono lavorare da casa o che lavorano all’interno di ospedali e
supermercati. Tutti gli altri usciranno indenni da questa emergenza? L’economia ripartirà come nulla fosse
successo o si registreranno delle difficoltà?

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.